Punto n.640 del 04-11-2018
Pag.1 < > Pag.2

Punto di Creazzo n.640 del 04-11-2018
LETTERA APERTA AL VESCOVO DI VICENZA BENIAMINO PIZZIOL
Marzia Albiero

Sua eccellenza Monsignor Beniamino Pizziol,
Le scrivo da mamma e da fedele quale sono, cresciuta in ambiente cristiano e tuttora praticante. Frequentatrice già dalla tenera età dell’ambiente scoutistico, ho fatto dei valori dell’Agesci i miei valori di vita.
Ho accompagnato le mie figlie alla prima comunione come mamma e come catechista. Ho avviato diversi campeggi parrocchiali per famiglie applicando la Parola.
Come cittadina da qualche anno mi batto affinché venga rispettata “sorella acqua”, la nostra salute, la salute del nostro territorio, che è la nostra casa, la nostra chiesa.
La seconda falda acquifera più grande d’Europa è stata inquinata e compromessa. La nostra acqua.
Ora giunge una notizia in parte attesa. L’azienda indagata delibera l’Istanza di fallimento presso il Tribunale di Vicenza.
Noi tutti cittadini contaminati abbiamo il timore giustificato che l’azienda non adempirà agli obblighi di bonifica del sito contaminato affinché la falda sottostante torni a generare acqua pura.
Monsignor Beniamo Pizziol, sono a conoscenza della vicinanza Sua e della nostra diocesi alle mamme e ai cittadini contaminati. Sono a conoscenza delle Sue CONTINUA A LEGGERE...




Punto di Creazzo KLIK