Punto n.674 del 06-09-2019
Pag.1 < > Pag.2

Punto di Creazzo n.674 del 06-09-2019
AUGURIO PER LA RIPRESA
don Maurizio Mazzetto

Carissimi amici, ogni ripresa è un nuovo inizio, o, meglio, lo dovrebbe essere. Talora siamo così stanchi che la cosa fatica a realizzarsi, e non basta un periodo un po’ diverso dal solito, come è l’estate, per rimettere dentro di noi la voglia di ricominciare. Ci vuole, come dice padre Ermes Ronchi, “l’infinita pazienza di ricominciare”. Non solo per rimettersi a lavorare, professionalmente, socialmente, ecclesialmente, affettivamente (tenendo conto che alcune di queste dimensioni non vanno mai in vacanza... o forse sì? anch’esse, in un certo senso e modo, hanno bisogno di periodi di stacco, di riposo, di revisione? credo di sì), ma anche per ri-vedere il senso di ciò che stiamo facendo, di ciò che “portiamo avanti”, di ciò per cui spendiamo la nostra vita. Allora, e solo allora, possiamo dire che il nuovo anno di attività sarà anche un anno nuovo, che segna un cambiamento, in meglio, della nostra vita.
Così indicava un cammino di “nuovo inizio” don Luigi Verdi, della Fraternità di Romena, qualche tempo fa:
“Un nuovo inizio per respirare.
Un nuovo inizio per contare i fratelli.
Un nuovo inizio per sedersi vicino e ascoltare senza far rumore.
CONTINUA A LEGGERE...




Punto di Creazzo KLIK