Punto n.674 del 06-09-2019
Pag.1 < > Pag.2

Punto di Creazzo n.674 del 06-09-2019
PFAS – UNO SCREENING A CREAZZO?
Ernesto Girardello

Voglio fare una riflessione con chi mi leggerà sulla questione dei Pfas per noi abitanti di Creazzo. All’inizio anche il nostro comune era in zona rossa, cioè tra quelli più esposti dalla contaminazione, ma poi, in considerazione che il nostro acquedotto proviene da Vicenza è stato stabilito di escludere Creazzo da tale zona nonostante le nostre acque di falda siano contaminate da queste sostanze perfluoralchiliche. Il comune giustamente ha fatto una ordinanza nel 2016 di divieto di utilizzare le acque dei pozzi privati per uso potabile senza analisi......Sicuramente questa volta ci è andata meglio rispetto al 1977/ 1978 quando il nostro acquedotto è stato chiuso perchè inquinato.....ma cosa abbiamo noi nel nostro sangue? Queste sostanze entrano nel nostro organismo non solo bevendo l’acqua ma anche ingerendo gli alimenti che sono venuti a contatto con queste acque. Nell’attuale zona rossa è in atto una campagna di prevenzione facendo fare gratuitamente appositi screening. Ora io mi chiedo e vi chiedo se non sia giusto far fare (magari su un campione limitato) uno screening  anche a noi di Creazzo? Certi medici non si esprimono a tal proposito...peccato che le malatt CONTINUA A LEGGERE...




Punto di Creazzo KLIK