Punto n.681 del 25-10-2019
Pag.1 < > Pag.2

Punto di Creazzo n.681 del 25-10-2019
NOPFAS - NON ACCETTIAMO PIÙ CHE CI SI DIANO SOLUZIONI COME FALSE SPERANZE
Gas Creazzo - Legambiente Ovest Vi Movimento NO PFAS del Veneto

Si è conclusa magnificamente la manifestazione avvenuta ieri a Venezia, organizzata dalle Mamme NoPfas assieme a tutti i movimenti ambientalisti del Veneto (e non solo). Circa 600 persone hanno invaso Venezia per chiedere che le Istituzioni facciano finalmente il loro dovere, senza rimpalli di responsabilità, e ulteriori perdite di tempo: vogliamo la BONIFICA E IL RIPRISTINO AMBIENTALE del sito inquinato dalla Miteni. Il terreno è impregnato di inquinanti che continuamente finiscono in falda. Una falda (la seconda più grande d’Europa) che approvvigiona ben tre province: PD-VI-VR. La messa in sicurezza del sito, che fino ad oggi si e’ limitata ad una barriera idraulica di emungimento, non funziona: è come un filtro da caffettiera che cerca di ripulire una piscina olimpionica. La messa in sicurezza doveva bloccare la diffusione continua degli inquinanti, a cui doveva seguire entro 15 mesi (rif. art. 242 del D.lgs. 152/2006) la bonifica e il ripristino ambientale definitivi. Ad oggi si è tentato solo il contenimento della diffusione di queste sostanze, ma non la loro rimozione.  La nostra falda non potrà mai rigenerarsi impiegando solo una barriera idraulica, ma sarà CONTINUA A LEGGERE...




Punto di Creazzo KLIK