Punto n.690 del 10-01-2020
Pag.1 < > Pag.2

Punto di Creazzo n.690 del 10-01-2020
MADONNINA RITROVATA
Roberto Chiementin

Fine anno 2019, la Madonnina prelevata/rubata nel mese di aprile in un capitello privato in via Crosara 23, è stata riportata. L’ha trovata, seminascosta su dei vasi di fiori all’interno del cortiletto, la proprietaria. Si vuol qui ribadire che non è per il valore materiale la gioia di averla vista restituita, ma per il grande valore affettivo, sentimentale e devozionale. L’esecutore o gli esecutori di questo spregevole atto, scambiandolo forse per un innocuo passatempo contro la noia, si sono resi conto della stupidità commessa e alla fine, forse toccati dal rimorso, da uno scrupolo di coscienza per un gesto e un’offesa verso sentimenti altrui, hanno riportato quanto furtivamente asportato. Questo può anche significare che, dopo un atto di primo impulso, una bravata, è seguita una meditazione, un ripensamento, una valutazione morale su quanto compiuto e, in qualche modo, si è cercato di riparare. È una bella cosa, certo meglio sarebbe stato se non fosse accaduto, ma alla fine… è arrivato un lieto fine. La Madonnina è stata ricollocata all’interno del piccolo capitello.




Punto di Creazzo KLIK