Punto n.699 del 13-03-2020
Pag.1 < > Pag.2

Punto di Creazzo n.699 del 13-03-2020
CHIUSI NEGOZI, BAR, RISTORANTI IN TUTTA ITALIA PER FERMARE L’EPIDEMIA

Nuove restrizioni per tutta l’Italia sono state varate con un dpcm firmato l’11 marzo dal presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, per fronteggiare il contagio di nuovo coronavirus.
Le disposizioni del decreto saranno in vigore fino al 25 marzo.

CHIUDONO I NEGOZI (ECCETTO ALIMENTARI, FARMACIE, PARAFARMACIE, TABACCAI, EDICOLE, BENZINAI)
Il dpcm sospende le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per quelle che vendono beni di prima necessità (dalle farmacie ai tabaccai, edicole, benzinai). Sono chiusi anche i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari.

STOP A BAR E RISTORANTI
Resta consentita invece la consegna a domicilio di cibi. Rimangono aperti anche i posti di ristoro lungo le autostrade e all’interno di stazioni, aeroporti e ospedali (sempre garantendo il metro di distanza tra le persone), le mense e il catering continuativo su base contrattuale a condizione che garantiscano il metro di distanza interpersonale.

CHIUSI ESTETISTI E PARRUCCHIERI
Parrucchieri, barbieri, estetisti devono sospendere la propria attività. Restano aperti invece i servizi di lavanderia e di pompe funebri (come specifica l’ CONTINUA A LEGGERE...




Punto di Creazzo KLIK