Punto n.711 del 26-09-2020
Pag.1 < > Pag.2

Punto di Creazzo n.711 del 26-09-2020
ELEZIONI REGIONALI E REFERENDUM. LA VITTORIA DEL Sì APRE UNA STAGIONE DI RIFORME
Ufficio Stampa ACLI Vicenza

Il presidente ACLI - Vicenza Carlo Cavedon: “ora si affrontino i nodi fondamentali per uno Stato democratico”
Un sì senza mezze misure, che spiana la strada, almeno sulla carta, ad una serie di riforme tanto auspicate, prima di tutte l’autonomia regionale del Veneto.
Il governatore uscente Luca Zaia, infatti, si riconferma allo scranno di Palazzo Balbi con una percentuale plebiscitaria: 77,44% nella provincia di Vicenza, indubbiamente per effetto di un buon governo e dell’attenta gestione Covid, ed il 43,31% di voti attribuito alla sua lista, distaccando gli avversari in modo significativo.
Analogamente, il risultato del referendum non lascia spazio a dubbi. I vicentini, infatti, hanno votato a favore delle modifiche costituzionali nella misura del 62,7%.
“Un risultato che rende forte il confermato presidente del Veneto Zaia – commenta il presidente provinciale delle Acli di Vicenza aps, Carlo Cavedon – e che dovrebbe portare ad una stagione di riforme a strada sostanzialmente in discesa, evidenziando come valga di più una leadership di governo rispetto all’appartenenza ad un partito, come dimostrano le vittorie di Toti, Emiliano, De Luca”.
Una stagione di CONTINUA A LEGGERE...




Punto di Creazzo KLIK