Punto n.716 del 29-10-2020
Pag.1 < > Pag.2

Punto di Creazzo n.716 del 29-10-2020
AUGURIO DI NOVEMBRE
don Maurizio Mazzetto

Amici cari, Giuseppe Goisis terminava il suo bell’articolo nel libro collettaneo “Dal caranto della laguna. Voci per Venezia”, con queste parole: “È forse l’ultima chiamata per Venezia (…) lo splendore di Venezia traluce ancora, ma noi, i suoi cittadini, esitiamo… Ma dobbiamo saperlo, si gioca da questo momento l’ultima partita. Ora, o mai più” (v. autori vari, Dal caranto della laguna. Voci per Venezia, a cura di Giovanni Benzoni, La Toletta edizioni, 2020, p. 517; * il libro contiene anche una mia poesia). Anche rispetto alla recente enciclica di papa Francesco, “Fratelli tutti”, qualcuno ha usato il medesimo tipo di linguaggio, scrivendo: forse è l’ultima chiamata rivolta all’umanità perché possa salvarsi. Una chiamata all’ “amicizia sociale”. Al valore politico di essa.
In effetti, vi è un senso generale di pericolo e, insieme, di ultimativo oggi. E la pandemia, comunque la si voglia vedere, ha contribuito a ricordarcelo.
“Ora, o mai più” possiamo e dobbiamo combattere contro le forze di morte che sembrano avvolgerci tutti. L’umanità è in pericolo.
È in pericolo la pace, è in pericolo la giustizia, è in pericolo l’ambie CONTINUA A LEGGERE...




Punto di Creazzo KLIK