Punto n.892 del 17-05-2019
Pag.1 < > Pag.2

Punto di Montecchio n.892 del 17-05-2019
DEDICATO ALLA MAMMA
P.A.

Cara Mamma, mi sono allontanato da te giovanissimo per trovare altrove il lavoro, quando ti telefonavo, la prima cosa che mi chiedevi era come stavo e quando tornavo. Il giorno del mio arrivo a casa, mi raccontavi che al mattino presto, aprivi la finestra per vedere se il trenino passava, andavi fuori e ti avviavi verso la stazione, e alla mia vista, nonostante l’età,avevi la forza di correre per accarezzarmi e manifestare gioia!!!Bastavano i nostri abbracci per dirci e darci la cosa importante. Non ho mai dimenticato le tante cose che mi hai insegnato e io non ho mai dimenticato i tanti sacrifici che hai dovuto affrontare durante la seconda guerra mondiale e dopo. Ora che sei in Paradiso ti mando un’abbraccio forte e una tenera carezza. Come facevi tu!!! Anche in questo periodo, tante sono le mamme che fanno sacrifici e che lottano per difendere la loro dignità e conquiste. Tanti auguri, Mamme, non siete sole, ci sono tanti uomini e figli che vi sono vicini.




Punto di Montecchio KLIK