Punto n.899 del 05-07-2019
Pag.1 < > Pag.2

Punto di Montecchio n.899 del 05-07-2019
UNA RIFLESSIONE
Maurizio Scalabrin

I danni causati dalla bufera di martedì 2 luglio offrono un’altra occasione di riflessione che non deve cadere nel vuoto.
Non siamo infatti di fronte ad un “temporalone” dai connotati soliti. Come non è stata una “soffiatona” di vento quella “tempesta perfetta” che ha spazzato via milioni di alberi degli altopiani l’autunno scorso.
Le variazioni climatiche sono sempre più evidenti.
Intanto registriamo sconcertati danni alle cose, pubbliche e private e delle aziende agricole che registrano sempre più perdite per danni che risultati positivi sui raccolti.
Coldiretti ci ricorda che la quantità di grandinate registrate quest’anno sono del 48% superiori a quelle verificatesi nel 2018.
A Montecchio come in tanti altri comuni del Vicentino i danni provocati dalla forte grandinata di martedì 2 luglio sono molti. Sono state vere “bombe di ghiaccio”. Questo significa raccolto scadente e spesse volte compromesso. Stesso discorso vale per gli orti.
Ricordiamoci che l’agricoltura, come dice Lucia Meggiolaro, non è solo il romantico e fiabesco spettacolo di “Linea Verde”, ma è lavoro. Duro lavoro ed Economia di molte valli. Che va in fumo.
Forse ce ... CONTINUA A LEGGERE...




Punto di Montecchio KLIK