Punto n.947 del 10-07-2020
Pag.1 < > Pag.2

Punto di Montecchio n.947 del 10-07-2020
SPV e nuovo casello: si riduce il gap tra le aperture delle due opere. Entro la fine di settembre percorribili tutte le complanari.
Ufficio Stampa Città di Montecchio Maggiore

Si riduce ad un anno e mezzo lo sfasamento tra il completamento della Superstrada Pedemontana Veneta (tunnel di Malo compreso) e il nuovo casello autostradale A4 di Montecchio Maggiore. È una delle novità, riguardanti la città castellana, illustrate a Bassano del Grappa nell'incontro convocato dalla Regione del Veneto (cui ha partecipato il sindaco Gianfranco Trapula) incentrato sui flussi di traffico stimati nei diversi Comuni relativamente al passaggio della SPV.
Se fino a qualche mese fa si parlava di uno sfasamento di 3 anni per il completamento delle due opere, i ritardi del tunnel di Malo (se fosse sbloccato adesso sarebbe completato ad inizio 2022) e l’accelerazione nella realizzazione del nuovo casello della A4 grazie agli accordi tra autostrada e RFI (fine lavori prevista a giugno 2023) stanno producendo un sensibile accorciamento del gap, che ora è appunto di un anno e mezzo. 
“Il problema, però, non si risolve e senza uno collegamento diretto della SPV con l’A4 tramite il nuovo casello – spiega il sindaco Gianfranco Trapula – rischiamo la paralisi del traffico locale. Il nodo di Montecchio Maggiore è uno dei punti critici individuati dalla R... CONTINUA A LEGGERE...




Punto di Montecchio KLIK