Punto di Montecchio

Punto n.969 del 08-01-2021

CONSIGLIO COMUNALE
SUL BILANCIO… SBILANCIATO

I Consiglieri di Opposizione:
Carretta, Lucantoni, Meggiolaro L., Piccin, Scalabrin


Martedì 22 dicembre, ultimo Consiglio Comunale dell’anno, Bilancio di Previsione. Lega in gran parte assente.
La discussione sul Bilancio rende questo Consiglio il momento politico di gran lunga più importante di tutto l’anno. Eppure, malgrado la data della seduta sia stata concordata da tempo e si svolga in modalità a distanza e in estrema sicurezza, il Consiglio si apre dimezzato: non solo nel momento iniziale, quando il Sindaco consegna ufficialmente un riconoscimento per l’attività artistica al professor Menato, ma anche quando successivamente, inizia la discussione dei vari punti all’OdG, compreso il Bilancio.
Noi consiglieri di opposizione siamo tutti e 5 presenti, ma è palese, anche se semplicemente su di uno schermo (in Sala Consigliare sarebbe stata una ancora più imbarazzante fotografia semivuota), l’assenza di ben 6 consiglieri del gruppo della Lega.
Eppure la discussione centrale è sul Bilancio di Previsione, il documento fondamentale che rappresenta la carta d’identità di una amministrazione, la direzione su cui camminare durante l’anno (e più ampliamente nel triennio) nella spesa delle risorse economiche del Comune.
Il Bilancio non è solo del Sindaco e degli Assessori, ma anche dei consiglieri che discutono, condividono, approvano, e difendono il Bilancio che concretizza le scelte per il paese.
Vedere che su 11 consiglieri di maggioranza solo 5 sono a fianco del Sindaco, ci ha confermato che la squadra che governa Montecchio ha qualche difficoltà interna, forse legata alla riassegnazione delle deleghe e del ruolo di Vicesindaco lasciato vuoto dalla Cecchetto.
O forse che sta venendo a mancare il rispetto per una Istituzione, il Consiglio Comunale, che per quanto formale è comunque l’organo ufficiale, il momento più rappresentativo della vita amministrativa della città.
Oppure si voleva proprio questo: far emergere in modo pubblico che la squadra che Montecchio ha scelto per governare non è forse così affidabile e compatta, visto che è già la terza volta in un anno che viene messo in atto tale comportamento ballerino, per cui i banchi di maggioranza sono vuoti in momenti cruciali.
Di fatto la discussione sul Bilancio nella lunga serata (6 ore) del 22 dicembre ha visto qualche intervento dei pochi consiglieri di maggioranza presenti e giocoforza, molti nostri interventi, di domande, di chiarimento e di valutazione sulle scelte sottese al Bilancio.
Noi abbiamo fatto la nostra parte e continueremo a farla.
Ma la maggioranza deve chiarire una situazione che è diventata ormai imbarazzante.

<< Torna agli articoli     SEGNALA L'ARTICOLO


CLICCA LO SPOT