Punto di Montecchio

Punto n.875 del 21-12-2018

            
Gli auguri dell’Istituto
Superiore “Silvio Ceccato”

Ufficio Stampa IIS “Silvio Ceccato”
Mentre i quasi 1000 studenti delle due Sedi si preparano alle imminenti feste natalizie con assemblee organizzate in laboratori creativi, tornei, talent show e naturalmente panettone e brindisi a base di coca cola, la Dirigente Antonella Sperotto, docenti e personale tutto dell’Istituto “ S. Ceccato” rivolgono i più sinceri auguri alla Città di Montecchio Maggiore e lo fanno con gioia e con speranza.
Lo fanno con gioia perché ora veramente si può affermare che la Scuola Superiore è diventata parte viva di un tessuto sociale ed economico capace di interagire attraverso le attività di Alternanza scuola lavoro: oltre 400 gli alunni che la scorsa estate hanno trovato collocazione estiva in aziende castellane. Molti quelli assunti immediatamente dopo la conclusione degli Esami di Stato, specie per gli indirizzi che rispondono maggiormente al tessuto produttivo del nostro Territorio, la Meccanica- Meccatronica e la Manutenzione.
Novanta studenti vincitori di Borse di Studio hanno sperimentato il mondo del lavoro e il perfezionamento linguistico in Irlanda, Galles ed Inghilterra.
Venti studenti sono stati selezionati per il progetto Erasmus Plus e lavoreranno per 5 settimane in Europa a partire da giugno.
Una scuola dunque che si apre al mondo, incontra le esigenze della realtà produttiva, dialoga con l’imprenditoria locale e lo dimostrano i dati di Eduscopio, l’agenzia che studia i dati del rapporto tra formazione entrata nel mondo del lavoro: l’indirizzo
L’indirizzo “Manutenzione Assistenza tecnica” del Ceccato si colloca al secondo posto in provincia per quanto riguarda l’indice di occupazione immediata, al primo per quanto concerne invece la coerenza tra il tipo di lavoro e diploma. Diploma che nel giugno scorso è stato conseguito anche da dieci studenti lavoratori del Corso serale avviato nell’anno scolastico 2016/17 e, tra questi un diplomato con 100/100.
Molti dunque i motivi per essere soddisfatti ed è giusto condividere la nostra gioia con la cittadinanza nella speranza che quanto evidenziato costituisca una buona base su cui sostenere qualcosa di ancora più significativo.
Più grande intanto sarà la sede di Piazzale Collodi che presto inaugurerà l’ampliamento con uffici e grandi laboratori attrezzati secondo le esigenze di una didattica 4.0.
E più grande speriamo diventi il numero di famiglie castellane che sceglieranno di iscrivere i propri figli al Ceccato, che offre garanzie di formazione tecnica economica, tecnologica e professionale completa, al pari degli istituti della città di Vicenza, con il vantaggio che al Ceccato si può andare in bici o a piedi senza spese di abbonamento per il pullman, si guadagna il tempo occupato altrimenti dai trasferimenti, ma soprattutto si contribuisce concretamente al futuro economico e sociale della Città di Montecchio Maggiore.


CLICCA LO SPOT
Torna in cima