Punto di Montecchio

Punto n.931 del 20-03-2020

            
Riflessioni
Alceo Pace
L'allegro cinguettare degli uccelli. Il vento felice nell'ascoltare questa musica. Le nuvole incerte sul da farsi. Un silenzio mai ascoltato da tanti anni, interrotto ogni tanto dal passaggio di qualche auto. Una strana quiete avvolgeva il paese. Qualche persona chiusa tra i suoi pensieri camminava smarrita, silenziosa e preoccupata. Le piante dopo essersi addormentate e riposate durante l'inverno, sono incerte se fiorire o no!
Negozi, bar, ristoranti chiusi come fossero in prigione. Senza nessuna colpa! Il resto, un mondo surreale che può darci una grande opportunità di riflettere sul treno che abbiamo preso e che corre (forse troppo) veloce, fragile, senza fermarsi a nessuna stazione e senza una meta!!! Oggi pomeriggio ho visto e ascoltato Montecchio Maggiore così!!!


CLICCA LO SPOT
Torna in cima